Tornano a riaccendersi i riflettori sul Rally Bellunese, la competizione automobilistica che da quasi cinquant’anni scalda la passione e l’entusiasmo degli sportivi, non solo della provincia di Belluno.  Da domani mattina alle 8.00, online sul sito ufficiale della competizione (www.rallybellunese.com), si aprono le iscrizioni alla trentasettesima edizione della corsa, organizzata da Tre Cime Promotor Asd, in programma sabato 9 e domenica 10 aprile prossimi. Anche quest’anno il Rally Bellunese avrà l’onore e l’onere di aprire le “danze” nella Coppa Rally di quarta zona che, come è risaputo, abbraccia il Friuli Venezia Giulia e le province di Belluno e Venezia.

Fedele al principio del “rinnovare senza stravolgere”, anche in occasione del 37° Rally Bellunese il gruppo organizzatore presieduto da Achille “Brik” Selvestrel ha pensato di introdurre alcune interessanti novità nel format dell’evento che, nel rispetto dei regolamenti Aci Sport per gare di questo livello, possano coinvolgere maggiormente concorrenti e pubblico, recependo anche alcune indicazioni formulate dagli equipaggi al termine della passata edizione. Così, ad esempio, la sede di partenza ed arrivo della corsa è stata individuata a Mel, capoluogo del Comune di Borgo Valbelluna, fulcro della Sinistra Piave bellunese, nonché cittadina che conserva uno dei centri storici più interessanti della provincia, due volte bandiera arancione del Touring Club Italiano, oltre che parte de I borghi più belli d’Italia, per lo spiccato interesse storico ed artistico.  Altra novità sostanziale prevista dal 37° Rally Bellunese sarà la prova speciale “Castello di Zumelle”, di 6 chilometri e 200 metri, che i concorrenti dovranno superare due volte.

In totale le prove speciale del Bellunese 2022 saranno 8, tutte su asfalto, con uno sviluppo complessivo di poco superiore a 72 chilometri, distribuiti lungo i 215 chilometri e 480 metri del percorso totale. Il programma della corsa prevede la partenza dalla piazza Papa Luciani di Mel alle 8.20 di Domenica 10 aprile, quindi verranno affrontate in successione le prove di Lentiai, Castello di Zumelle e Melere. Dopo il riordino di Limana e l’assistenza di Lentiai, gli equipaggi affronteranno il secondo giro sulle tre ps. Infine, dopo il secondo riordino a Limana e l’assistenza a Lentiai, ci sarà l’ultimo passaggio sui 7 chilometri e 200 metri della Lentiai e sui 12 chilometri e 790 metri della Melere. L’arrivo del primo equipaggio in piazza Papa Luciani a Mel è previsto alle 17.55.